La gestione turistica del parco dell’Etna e la soluzione Twin

di Ignazio Burgio

scritto il

I visitatori del parco dell'Etna potranno presto girare nel parco con un ricevitore audio che trasmette informazioni sulla visita. Il tutto grazie alla soluzione Twin

Nel corso del tempo è anche abbastanza agevole ? tramite il comodo collegamento tra PC e MP3 ? inserire altri file audio relativi ad altri itinerari e a nuovi punti d’interesse, così come risulta abbastanza facile aggiornare quelli già presenti in funzione della vita del Parco medesimo (variazioni stagionali, lavori in corso, messa a dimora di nuove piante, ecc.). Allo stesso modo, utilizzando un palmare in luogo dell’MP3 è possibile visualizzare anche file multimediali (foto, video, animazioni, e via dicendo). Particolare cura è stata dedicata alla qualità dei componenti impiegati: i contenitori che racchiudono i trasmettitori, ad esempio, sono ermetici ed impermeabili, e possono resistere a temperature fino a 30 gradi sotto zero (qualità importante sull’Etna). I pannelli solari che ricaricano le batterie possono funzionare anche con cielo coperto, e le medesime batterie sono garantite per almeno 1000 ricariche.

Attualmente l’itinerario coperto dal progetto Twin sul Parco dell’Etna è il comprensorio del Monastero Benedettino di San Nicolò La Rena a Nicolosi, e precisamente la Banca del Germoplasma Vegetale, una vasta raccolta di piante boschive e agricole curate e censite in collaborazione con l’Università di Catania. 48 trasmettitori radio dotati di batterie e pannelli solari sono già installati lungo il percorso accanto ad ogni specie vegetale. A disposizione dei visitatori vi sono 60 ricevitori MP3. Al momento i responsabili del progetto stanno ultimando la traduzione dei file audio in un linguaggio semplice e comprensibile anche dalle scolaresche elementari, avvalendosi della collaborazione di diversi docenti. La data di apertura al pubblico del sistema Twin è prevista entro la fine del prossimo autunno.

Oltre che nel Parco dell’Etna, il sistema Twin è attivo anche in altri siti di rilievo ambientale e culturale, quali ad esempio, il Museo della Carta a Fabriano nelle Marche, il Museo della cioccolata a Perugia, diversi musei e chiese di Assisi, 17 Comuni del circondario di Foggia, la Riserva Naturale di Decima Malafede (RM) e la Basilica di S. Carlo al Corso, sempre a Roma. In quest’ultima struttura ecclesiastica affidata alla direzione di Mons. Martinelli, è stata installata una versione “Touch” di Twin, su PDA con sistema operativo Windows Mobile 6, in grado di riprodurre file multimediali, naturalmente personalizzabili anche in funzione delle esigenze degli utenti diversamente abili.

I Video di PMI

Come utilizzare gli Eventi di Facebook