Privacy

Newsletter: Cassazione vs regole Privacy

La Corte di Cassazione dichiara legittimo il comportamento del gestore che vincola la fruizione della newsletter al consenso per il trattamento dati, ma in casi particolari: ecco quali.

Per una personalizzazione di successo

Tre consigli per sfruttare al meglio i dati degli utenti e costruire una comunicazione tagliata su misura, che rispetti la privacy e crei engagement.