Spread

Differenziale tra due tassi di interesse, in ambito finanziario può essere riferito a più contesti: per un’economia nazionale, lo spread è la differenza tra titoli pubblici ad esempio tra Btp italiani e Bund tedeschi: un eccessivo differenziale rispetto a titoli di Stato più forti deprezza i propri e spaventa i mercati, che li percepiscono pericolosi e quindi non li acquistano. In ambito bancario lo spread è anche il margine che un istituto di credito applica al tasso di interesse con cui eroga finanziamenti, come ad esempio i mutui.

Tutti gli articoli

Quanto ci costano gli azzardi del governo

Le potenziali conseguenze delle politiche fiscali del governo Conte, dall’impennata dello spread all’uscita forzata dall’euro, fino alla svalutazione di salari, pensioni e risparmi.

Bocciati i Minibot: solo debito su debito

Mozione impegna il Governo ad emettere minibot per pagare i debiti della PA: no del ministero dell’Economia e di Bankitalia a un segnale politico letto come volontà di preparare l’uscita dall’Euro.

Rating e manovra: manca solo il testo

I giudizi delle agenzie di rating contengono i danni e il mercato reagisce positivamente a S&P, ma ancora non si vede il testo della Legge di Bilancio, atteso a giorni.

Tria: le sette camicie da sudare sulla legge di bilancio

Dallo “sfioramento” del deficit alla flat tax passando per il reddito di cittadinanza: ecco i fronti caldi per il ministro dell’Economia, fra costosi ologrammi di provvedimenti-bandiera e vincoli da tenere ben saldi.

Il Governo Conte e la sfida dell’Economia

Il Governo Conte a maggioranza M5S – Lega rasserena i mercati lasciando alle spalle la tempesta spread, resta vivo il dibattito internazionale sulla politica economica ed europea dell’Italia: le sfide per l’esecutivo ed il ruolo di Tria e Savona.

Crisi e Spread: come gestire i risparmi

Se l’incertezza politica produce effetti imprevisti sui mercati azionari: consigli pratici ai risparmiatori per contenere i rischi nel risparmio gestito.