scritture

Tutti gli articoli

Contabilità : classificazione delle scritture e caratteristiche dei conti

In altre occasioni abbiamo parlato delle scritture contabili ossia le rilevazioni in partita doppia dei fatti che interessano la gestione dell'azienda impostate secondo un ordine rigorosamente cronologico. Vorremmo, adesso, soffermarci maggiormente sulla classificazione delle scritture e sulle caratteristiche dei conti in partita doppia.

Errori in contabilità : come rimediare?

Nel corso di un esercizio possono essere rinvenuti errori commessi nella redazione del bilancio di qualche precedente esercizio. L'articolo 2423 del codice civile stabilisce il principio della rappresentazione veritiera e corretta. Come comportarsi, allora, se si rilevano inesattezze in contabilità ?

Acconto Iva: calcolo e contabilità 

Entro il 27 dicembre di ogni anno le imprese sono tenute al versamento dell'acconto Iva. Il calcolo dell'importo da versare può essere effettuato attraverso l'utilizzo alternativo di tre sistemi: storico, previsionale o metodo delle operazioni effettuate. Questo articolo vuole mostrare le tre opzioni di calcolo che l'impresa può operare e le relative scritture contabili in […]

Destinazione dell’utile a Riserva legale

E' obbligo delle società  di capitali ossia Società  per Azioni, Società  in Accomandita per Azioni e Società  a responsabilità  limitata e delle società  cooperative la destinazione di una parte dell'utile a Riserva legale. A stabilire ciò è l'articolo 2430 del codice civile che recita: Dagli utili netti annuali deve essere dedotta una somma corrispondente almeno […]

Contabilità : anticipazioni su titoli

L'anticipazione su titoli è un'operazione molto frequente nelle imprese soprattutto se a corto di liquidità . Si tratta di un contratto stipulato tra impresa e banca in base al quale quest'ultima presta una certa somma di danaro all'impresa (o comunque al possessore di determinati titoli) commisurata al valore attribuito agli stessi beni oggetto di garanzia. Sotto […]

Fitti passivi e risconti attivi: un esempio pratico

In sede di chiusura di bilancio occorre individuare i costi e i ricavi di competenza dell'esercizio la cui manifestazione finanziaria dovrà  verificarsi o comunque si è verificata in un esercizio diverso da quello in chiusura. Questo perché secondo il principio della competenza bisogna indicare in bilancio tutte le spese e i profitti generati nell'esercizio. Non […]

Bilanci, la deducibilità  IRAP genera una sopravvenienza

Il rimborso dell'IRES derivante dalla deducibilità  IRAP del 10% deve essere riportato in contabilità  nel momento in cui diviene certo. Scatta, così, l'obbligo per le società  che hanno inviato l'istanza telematica entro lo scorso 31 dicembre di iscrivere il credito verso l'Erario nel bilancio in chiusura. In tal caso l'impresa dovrà  riportare in prima nota […]