Deducibilità spese

UNICO SC e interessi passivi

Secondo quanto previsto dall’art. 96 T.U.I.R., le società  di capitali, gli enti pubblici e privati residenti nel territorio dello Stato esercenti attività  commerciale e enti di ogni tipo non residenti nel territorio dello Stato relativamente alle attività  commerciali svolte nello stesso per il tramite di stabili organizzazioni possono dedurre gli interessi passivi fino a concorrenza […]

Indennità  di trasferta: ultimi chiarimenti dal Ministro

L’art. 51, comma 5, D.P.R. n. 917/1986 prevede che le somme erogate ai lavoratori, a fronte di una trasferta fuori dal Comune di lavoro, siano esenti fino alla soglia giornaliera di 46,48 euro in Italia e di 77,47 euro all’estero. Tali esenzioni sono ridotte di un terzo nel caso in cui al lavoratore venga riconosciuto […]

Spese vitto e alloggio: deducibilità  nel modello UNICO SC 2010

La disciplina relativa alla deducibilità  delle spese sostenute per prestazioni alberghiere e di ristorazione ha subito delle significative modifiche dal d.lgs. n. 112/2008 che le ha limitate al 75% del loro ammontare. Secondo quanto indicato dall’Agenzia delle Entrate, nella circolare n. 53/E/2008, le spese di vitto ed alloggio devono essere assoggettate: a) prima, al limite […]

Spese di rappresentanza nel modello UNICO SC 2010

La normativa dettata dall’art. 108, comma 2, T.U.I.R. relativamente alla deducibilità  delle spese di rappresentanza è stata profondamente modificata dalla legge n. 244/2007. Secondo la normativa vigente, le spese di rappresentanza deducibili sono ora commisurate all’ammontare dei ricavi e dei proventi della gestione caratteristica dell’impresa, risultanti dalla dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in […]

Deduzione Irap su spese per rapporti di lavoro dipendente

In molte occasioni abbiamo parlato dell’Irap. Oggi vorremmo approfondire l'argomento riguardante la deduzione finalizzata a ridurre il cuneo fiscale. Ai contribuenti, infatti, sono riconosciute le seguenti deducibilità : importo forfettario pari a euro 4.600 su base annua per ogni lavoratore a tempo indeterminato impiegato nel periodo d'imposta. Tale importo è elevato a euro 9.200 su base […]

Bilanci, deducibilità  degli interessi passivi

In quattro esercizi, quattro condizioni diverse. E di certo, nel corso degli anni, le Pmi non sono state privilegiate. La disciplina che prevede la deducibilità  degli interessi passivi è stata sostanzialmente modificata dal 2007 a oggi. Si è partiti da una situazione nella quale la deducibilità  era totale, si è passati ad un tetto di […]

Veicoli aziendali? Deducibili

E' sempre più frequente l'attribuzione di un veicolo aziendale al dipendente da utilizzare sia per esigenze personali che lavorative, i cosiddetti veicoli ad uso promiscuo. Per questi veicoli è prevista la deducibilità  al 90% dei costi e degli altri componenti negativi da parte dell'azienda qualora vengano destinati ad uso promiscuo per la maggior parte del […]

Gli interessi di mora sono deducibili

Anche la giurisprudenza si è allineata all’orientamento secondo il quale gli interessi per il tardivo pagamento delle imposte non rappresentano un accessorio dell’imposta, ma rappresentano autonomi effetti di un rapporto tributario che trova fondamento in un fatto ben preciso: il ritardo nella riscossione dell’imposta. In particolare, la Cassazione (sent. n.12990 del 4 giugno 2007) ha […]

Il principio di inerenza nel calcolo IRAP

In base all'articolo 83 del TUIR il reddito d'impresa si determina partendo dal risultato economico del bilancio d'esercizio, apportando variazioni in aumento e in diminuzione conseguenti all'applicazione della normativa fiscale. Le variazioni possono essere individuate nei costi che non sono fiscalmente deducibili e nei ricavi e proventi non tassabili, iscritti a Conto Economico. Il passaggio […]