Costituzione Srl

Srls

Srl semplificata: atto costitutivo inderogabile

I chiarimenti del Ministero sulle possibilità di modifica allo Statuto standard di una Srl semplificata (Srls): come redigere l’atto costitutivo di una Srl a un euro con contenuto e clausole ad hoc.

Srl semplificate

Srl a un Euro in Italia: il 60% non decolla

In meno di un anno sono nate quasi 13mila nuove Srl a un Euro ma solo il 40% è attivo: focus su capitalizzaizione, accesso al credito, addetti, distribuzione per settori e area geografica.

Ssrl 1 euro

Srl a un euro: successo per le Srls dei giovani

Le Srl semplificate riservate a nuovi imprenditori under 35 doppiano le Srl a capitale ridotto: è comunque boom per entrambe le nuove formule di Srl a un euro, con un exploit nel Mezzogiorno.

Ssrl 1 euro

Srl a un euro, avvio e costa 8mila euro

Stima dei costi per aprire un srl a un euro e per la fase di start-up, tra contributi, spese camerali e imposte: fattori di cui tenere conto oltre alla difficoltà di ottenere credito bancario.

Riforme

Srl a capitale ridotto, anche per under 35

Una precisazione del Ministero dello Sviluppo Economico chiarisce se Srl a capitale ridotto è destinata solo a imprenditori con almeno 35 anni, o anche ai più giovani: il giallo della formulazione della legge, che sembra affermare due cose diverse in due commi diversi dello stesso articolo.

imprese giovanili

Srl semplificata a un euro per under 35: al debutto

Dal 29 agosto i giovani con meno di 35 anni possono aprire una Srls – società a responsabilità limitata semplificata – con un solo euro di capitale, utilizzando lo statuto standard: tutti i costi e i dettagli.

Consiglio dei Ministri

Srl semplificate: cosa cambia con il Decreto Sviluppo

Srl semplificate anche sopra i 35 anni nel Decreto Sviluppo, che introduce novità per l’avvio di società a responsabilità limitata a un euro: regolamenti attuativi, esenzione da imposta di bollo, rimborsi per spese notarili, requisiti e obbligo di accantonamento utili.

Fisco 10

Liberalizzazioni: professioni, addio preventivi

Dalla Commissione Industria del Senato arrivano buone notizie per i professionisti sul decreto liberalizzazioni, che conquistano l’eliminazione dell’obbligo di preventivo scritto e lo stralcio del rischio di illecito disciplinare.