Contabilità

Contabilità: novità su crediti, titoli e partecipazioni

Dall’Organismo Italiano di Contabilità arrivano aggiornamenti dei principi contabili Oic 15, 20 e 21. Sotto osservazione sono finiti i crediti, i titoli e le partecipazioni. Tra le principali novità lo stop alla cancellazione facile dei crediti, la classificazione in bilancio di titoli e partecipazioni e la registrazione dei ricavi fin dalla consegna del bene nel […]

Lease back: le registrazioni contabili

Si definisce lease back l’operazione con la quale l’impresa proprietaria vende un bene ad una società finanziaria che contestualmente lo concede in leasing all’impresa venditrice. Quest’ultima, pertanto, dovrà corrispondere periodicamente i canoni pattuiti e, al termine della durata del contratto, avrà facoltà di riacquistare la proprietà del bene mediante pagamento del prezzo stabilito per il […]

Rivalutazione del TFR: aspetti contabili e fiscali

La disciplina del TFR, il trattamento di fine rapporto di lavoro, è profondamente cambiata negli ultimi anni. Le piccole imprese, tuttavia, hanno ancora la possibilità di accantonare la liquidazione dei propri dipendenti in uno specifico fondo e di rivalutarla annualmente. Ed è proprio su quest’ultima parte, ossia sulla rivalutazione del TFR, che vorremmo soffermarci maggiormente […]

Contabilità  semplificata e regime dei minimi

Con il Dl 70/2011 (Decreto Sviluppo), convertito dalla legge 106/2011, è stato previsto, per effetto dell'innalzamento delle soglie di ricavi, un ampliamento della platea dei contribuenti che possono accedere al regime contabile semplificato di cui all'articolo 18 del Dpr 600/1973. Regime al quale possono accedere gli ex-minimi, ovvero coloro che dopo la Riforma sono fuoriusciti […]

Come determinare il prezzo di vendita dei prodotti

Dal punto di vista contabile i costi sostenuti dalle imprese di produzione possono essere direttamente imputabili ad uno o più specifici prodotti. L'attribuzione di tali costi contribuisce alla determinazione del prezzo di vendita dei vari prodotti. In azienda, tuttavia, sono presenti anche una serie di costi che non possono essere direttamente imputabili alla realizzazione dei […]

Contabilità  semplificata: stop scritture contabili

Stop alle scritture contabili per professionisti e imprese in contabilità  semplificata: detto così pare una invidiabile agevolazione a favore dei più piccoli, tuttavia la normativa non finisce qui poiché in cambio impone pagamenti solo con strumenti tracciabili. E a conti fatti non sembrerebbe una vera semplificazione: vediamo perché.

Detrazioni IVA da dimostrare: anche con contabilità  irreperibile

La rettifica IVA da parte del Fisco è sempre legittima, anche se per un qualunque motivo la contabilità  fosse irreperibile: questo, perché l’onere di ricostruirla grava sempre e solo sul contribuente, e perciò a nulla vale la “sparizione della contabilità “. L’affermazione è definitiva perché derivante da una recente sentenza della Corte di Cassazione su un […]

Contabilità  irreperibile: il contribuente deve recuperare le fatture

In caso di irreperibilità  della contabilità  a causa di incendio, furto o smarrimento il contribuente deve provvedere a ricostruire il giro di fatture con i fornitori. E’ in sintesi quanto stabilito dalla Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 20580 del 7 ottobre 2011, ha accolto il ricorso del Fisco che aveva negato l’esistenza […]

Decreto sviluppo: quali semplificazioni per Pmi?

Debuttano le semplificazioni della manovra fiscale introdotte dal dl 70 del 13 maggio 2011, il cosiddetto decreto sviluppo, convertito nella legge 106/2011. Si tratta in pratica di misure adottate per semplificare l'attività  delle imprese quali l'abrogazione delle schede carburanti, la registrazione cumulativa dei documenti, la distruzione di beni e l'innalzamento dei limiti della contabilità  semplificata. […]

Fatture al 20% o al 21%? Fa fede la data dell’operazione

Aliquota del 21% sulle cessioni di beni e sulle prestazioni di servizi. Nonostante le rassicurazioni di Berlusconi che un aumento IVA sarebbe stato l’extrema ratio, l’imposta sul valore aggiunto passerà  dal 20% al 21%: è quanto prevede il maxi-emendamento al Dl 138/2011. Come comportarsi in azienda sotto il profilo contabile? Da quando e per quali […]

Contabilità : classificazione delle scritture e caratteristiche dei conti

In altre occasioni abbiamo parlato delle scritture contabili ossia le rilevazioni in partita doppia dei fatti che interessano la gestione dell'azienda impostate secondo un ordine rigorosamente cronologico. Vorremmo, adesso, soffermarci maggiormente sulla classificazione delle scritture e sulle caratteristiche dei conti in partita doppia.

Accertamento induttivo: si evita con contabilità  in regola

Chi tiene i conti in ordine ha buone probabilità  di evitare il temibile accertamento induttivo da parte del fisco, di recente legittimato dalla Cassazione per le più varie motivazioni. In presenza di una contabilità  “formalmente regolare” e in assenza di altri elementi o indizi di evasione, secondo quanto si legge nella motivazione della sentenza 11985, […]

Contabilità : il commercialista non evita la bancarotta fraudolenta

L’imprenditore che affida la tenuta della contabilità  ad un commercialista non è esente dal coinvolgimento in caso di bancarotta documentale. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con sentenza n. 29161, in cui si specifica chiaramente che, tra gli obblighi dell’imprenditore, rientra quello di una stretta vigilanza sulla gestione societaria. Nel caso specifico, la Corte […]

Contabilità  informatizzata: le semplificazioni nel Decreto Sviluppo

Semplificazione per procedure e tempistiche della tenuta di libri e scritture in modalità  informatica : modificando l’articolo 2215-bis del codice civile, la legge n. 106 del 12 luglio 2011, il cosiddetto Decreto Sviluppo, ha introdotto novità  rilevanti come l’allungamento dei termini entro i quali la firma digitale e la marca temporale devono essere apposte sulle […]

Niente detrazione IVA per fatture a fornitori fuori dal registro contabile

La detrazione delle fatture non è ammessa se il fornitore non è quello indicato all’interno del documento contabile, anche se in azienda il servizio è stato comunque fatturato. Lo ha affermato recentemente la sezione tributaria della Suprema Corte di Cassazione, accogliendo il ricorso del Fisco, che sosteneva l’impossibilità  della detrazione nel caso in cui il […]

Funzione del libro mastro in contabilità 

La corretta tenuta della contabilità  prevede l'obbligo da parte di imprese e società  di tenere una serie di scritture ausiliarie nelle quali devono essere registrati gli elementi patrimoniali e reddituali raggruppati in categorie omogenee in modo da poter desumere chiaramente e distintamente i componenti positivi e negativi che concorrono alla formazione del reddito. Tali scritture […]

Rilevazione fatti e operazioni di gestione nel libro giornale

La contabilità  è il sistema di rilevazione dei fatti e delle operazioni di gestione delle imprese. E' in pratica il nucleo del processo informativo di ogni azienda, indispensabile per la direzione e il controllo dell'impresa. In tal senso l'articolo 2214 del codice civile stabilisce che l'imprenditore che esercita un'attività  commerciale deve tenere il libro giornale […]

Decreto Sviluppo: Fisco e Contabilità , come cambiano per le imprese

Il Decreto Sviluppo ha introdotto moltissime novità  in materia fiscale, mole delle quali riguardano direttamente la gestione amministrativa e fiscale delle aziende. Ad esempio, in materia di Contabilità  e Fisco, il DL prevede l’innalzamento a 10.000 euro della soglia di valore dei beni d’impresa per i quali è possibile ricorrere ad attestazione di distruzione mediante […]