Spazio Libero, sito realizzato per e con disabili

di Redazione PMI.it

scritto il

Garantire ai cittadini disabili una partecipazione semplice e accessibile alle potenzialità offerte dalla Rete: è questo l'intento del portale "Spazio Libero"

Ad esempio, la persona non vedente richiede metodi alternativi per l’estrapolazione dei contenuti di tutte le informazioni di tipo visuale, così come i soggetti sordi hanno bisogno di equivalenti alternative per tutti i contenuti auditivi, come il portale vocale integrato nel progetto. Una persona affetta da ipovisione necessita di caratteri grandi, margini ampi, colori tenui, marcato contrasto tra primo piano e sfondo, layout semplice ed essenziale, mentre per la cecità ai colori il contrasto tra primo piano e sfondo deve essere basato su accoppiamenti di colore che creino differenti luminosità piuttosto che differenti tonalità.

In caso di mancanza o paralisi degli arti superiori, le pagine Web devono poter essere visitate attraverso metodi alternativi all’uso del mouse, come i comandi vocali. I soggetti dislessici hanno difficoltà di comprensione in caso di termini difficili o parole straniere, le pagina Web devono quindi essere rielaborate in una versione semplificata. In caso di epilessia è necessario evitare immagini in movimento, in particolare quelle con una frequenza intorno ai 20 Hz, che potrebbero scatenare crisi epilettiche in soggetti predisposti. Semplicità e chiarezza nell’impaginazione, infine, sono alla base di una corretta navigazione e comprensione da parte di coloro che sono affetti da lievi forme di ritardo mentale.

Per rendere tutto ciò possibile, il portale è basato su vari tipi di tecnologia assistiva, tra cui lettori e ingranditori di schermo, portale vocale via telefono, browser parlanti e transcoders. Attraverso un sistema di front-end strutturato su due livelli di operatività l’utente si può identificare e accedere ai contenuti in modalità consona alle proprie necessità, differenti a seconda delle specifiche caratteristiche della categorie di appartenenza. In questo modo a ciascun utente viene offerta l’opportunità di accedere ad informazioni, dati e documenti in modo interattivo, attraverso una logica ipertestuale che mantenga coerenza e integrazione tra le varie aree tematiche.

Per il corretto funzionamento a regime, durante le fasi di sviluppo del portale sono stati effettuati specifici test di usabilità e di rilevazione della soddisfazione da parte dell’utente, per ciascuna delle modalità con cui il servizio viene erogato. I test sono stati svolti secondo criteri di criticità, impatto e vulnerabilità, relativamente ai passi che le varie tipologie di utenti svolgono per raggiungere i propri specifici obiettivi. Anche in questo caso i questionari sono stati utilizzati per la rilevazione della cosiddetta “user satisfaction”, erogati per la maggior parte mediante l’apposita sezione sempre attiva “Sondaggi on-line”, sul portale stesso.