La semplicità dei siti Web

di Stefano Gorla

scritto il

Quali sono le regole linguistiche essenziali per applicare la Web usabilità ai portali istituzionali? Per rispondere a questa domanda sarà opportuno analizzare la comunicazione in ogni suo aspetto

Ogni anno Jakob Nielsen pubblica la Top Ten dei Web Design Mistakes e sottolinea la necessità di scrivere pagine Web impostate secondo chiarezza e semplicità per consentire il processo di comprensione e la comunicazione efficace. Dalla convergenza della semplificazione della scrittura amministrativa con la scrittura su Web non potranno che derivare vantaggi nella comunicazione burocratica attraverso:

  • Chiarezza e semplicità sintattiche
  • Lessico accessibile
  • Sintesi espressiva
  • Strategie grafiche e tipografiche per evidenziare la struttura dei contenuti
  • Struttura dei testi basata sull’informatività
  • Percorsi di ricerca delle informazioni

L’accesso ad un sito istituzionale è metaforicamente paragonabile alla scoperta della città da parte di un turista. Ne deriva che la disposizione di una mappa è oltremodo fondamentale. Entra in campo allora la semiotica (intesa come la disciplina che studia i fenomeni di significazione e di comunicazione) per una struttura del sito che sia innanzitutto percorribile prima ancora di assicurare la reperibilità delle informazioni.
Per quanto attiene alla “leggibilità” dell’interfaccia la comunicazione presente nel sito risulta

  • Più comprensibile se i messaggi sono doppiamente codificati ? scritto e visivo ? in modo tale che uno dei due codici operi come interprete dell’altro
  • Più comprensibile quanto più contiene il proprio significato : il messaggio che passa con l’immagine è più comprensibile di un testo scritto
  • Più comprensibile quanto minore è la quantità di informazioni necessarie per trasmettere le informazioni

Il problema che la progettazione di un sito istituzionale deve risolvere è pertanto quello inerente alle conoscenze che il sito deve presentare e del loro ruolo nel rispondere alle richieste informative dei cittadini.