Il Centro Regionale di Competenza

di Stefano Pierini

scritto il

Le strutture di coordinamento e di supporto regionale per lo sviluppo della Società dell'informazione in Sardegna: il Centro Regionale di competenza e il Centro Regionale dei Servizi Informatici e Telematici per il Sistema Sanitario

Per ciò che concerne l’azione di supporto per l’amministrazione regionale, il ruolo del CRC sarà di progettare le iniziative con funzioni di sensibilizzazione e animazione sul territorio agli Enti locali (progettazione preliminare) previa concertazione a livello provinciale, elaborare annualmente la documentazione sullo stato della Società dell’Informazione e preparare il Documento Strategico Regionale, aggiornare i relativi siti regionali, organizzare gli eventi di comunicazione pubblica in materia di e-governement e Società dell’Informazione (aggiornamento proprio sito e attivazione newsletter).

Analisi dei fabbisogni e obiettivi del progetto

Il progetto consolida e amplia il ruolo del Centro individuando le seguenti macroaree operative:

  1. assistenza agli Enti locali dando valore alla diffusione delle pratiche di semplificazione amministrativa con particolari benefici nei rapporti con i cittadini e le imprese
  2. supporto per una funzione sinergica e sistemica della programmazione 2007-13, onde evitare duplicazioni e aumenti di costo
  3. assistenza a politiche e progetti innovativi
  4. sviluppo della cooperazione interregionale
  5. ruolo nell’ambito dell’Osservatorio e azione di informazione e monitoraggio per l’Accordo di Programma.

L’obiettivo di sviluppare l’e-governement in Sardegna percorre 2 linee di lavoro: una per favorire l’attuazione di progetti nazionali e regionali, l’altra per effettuare consulenze e offrire un supporto per la nuova programmazione di medio-lungo periodo.

Benefici attesi

Elenchiamo dal documento quelli a maggior impatto sociale e organizzativo:

  • miglioramento della progettazione previa analisi dei fabbisogni adeguatamente catalogata mediante indicatori di sviluppo condivisi localmente
  • promozione del ruolo del coordinamento di più soggetti (locali-Regionali)
  • adeguamento e rinnovamento delle infrastrutture, dei servizi e dei modelli organizzativi
  • ampliamento dell’uso dell’ICT (nella PA, nelle imprese e nei cittadini)

Costi e piano di realizzazione

L’intervento è stato finanziato per 300.000? ed è operativo dal Luglio 2007 fino al 31 Dicembre 2009, con particolare attenzione nelle aree a maggior rischio di “Digital Divide”.

I Video di PMI