Tutta la verità sull’e-Health

di Maria Dellosso

scritto il

Il termine e-Health è ormai di uso comune ma cosa signfica veramente? Tra definizioni, obiettivi e soprattutto numerose aspettative, cerchiamo di fare luce sulla Sanità al tempo delle ICT

Dal Web alla letteratura scientifica

Se in un primo momento il termine ha interessato soprattutto il settore commerciale del web attualmente è usato largamente anche nella letteratura scientifica, proprio grazie alla dinamicità e alle contaminazioni operate dalla rete internet. Sembra abbastanza chiaro che l’e-Health comprende più di un semplice sviluppo tecnologico.

Quindi «la sanità elettronica è un settore emergente risultato di un’intersezione dell’ informatica medica con la salute pubblica e le attività delle imprese del settore, in riferimento ai servizi sanitari, alle tecnologie e alle informazioni fornite o rafforzate attraverso Internet. In un senso più ampio, il termine caratterizza non solo uno sviluppo tecnico, ma anche un modo di pensare, un atteggiamento globale, per migliorare l’assistenza sanitaria a livello locale, regionale e in tutto il mondo utilizzando, tecnologie dell’informazione e della comunicazione».

Le principali aspettative dell’utente sanitario e delle strutture ospedaliere verso le tecnologie informatiche e di comunicazione sono:

  • Trovare ed organizzare i dati: per effettuare una decisione clinica è necessario avere tutta una serie di informazioni talvolta difficili da reperire.
  • Semplicità e risparmio di tempo: la velocità nel reperimento delle informazioni e nella loro consultazione contribuisce a migliorare la qualità dell’operato del medico.
  • Ausilio per prendere decisioni cliniche: sebbene la decisione finale spetti comunque sempre al medico, possono risultargli utili sistemi di ausilio sia per l’interpretazione di esami diagnostici sia per la valutazione degli effetti delle terapie.
  • Preventivare i tempi e i costi: utilizzando le informazioni su casi analoghi si può riuscire a stimare i tempi di una terapia ed i costi a questa associati.
  • Selezione del prodotto più adeguato alle specifiche esigenze: sulla base di tabelle comparative (ad es. presenti su internet), si può avere una più obiettiva valutazione dei prodotti disponibili sul mercato.
  • Diffondere un servizio anche dove non sono presenti le strutture necessarie: l’utilizzo di strutture mobili e la presenza virtuale di uno specialista tramite teleconsulenza può comportare una decentralizzazione e diffusione di servizi sanitari, con benefici sia per i pazienti che per i medici.

Le 10 “promesse” dell’e-Health

Relativamente alle richieste e alle esigenze esaminate sopra, l’e-Health potrà dare una risposta attraverso le sue dieci promesse, identificate dal Journal of Medical Internet Research (JMIR).

1. Efficienza – una delle promesse dell’e-Health è quello di aumentare l’efficienza dell’assistenza sanitaria, riducendone sensibilmente i costi. Un modo possibile di diminuire i costi sarebbe quello di evitare inutili duplicazioni di interventi diagnostici o terapeutici, attraverso una maggiore possibilità di comunicazione tra istituti di assistenza sanitaria e attraverso il coinvolgimento del paziente.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso