Il ruolo delle società ICT regionali e l’esperienza del Lazio

di Alessandra Poggiani

scritto il

L'attività delle società ICT regionali funge da supporto alla PA, alle imprese e ai cittadini, rendendo più efficienti i servizi pubblici, come dimostra l'esempio del LAit

Vantaggi per la PA e per le imprese

Dunque, il ruolo delle società regionali di ICT è essenzialmente un ruolo di volano dell’economia del settore a livello regionale. Oltre ad interrogarsi sul ruolo delle società di informatica pubbliche, sia regionali, o anche provinciali e in alcuni casi comunali, bisognerebbe interrogarsi anche su come ha saputo rispondere il mercato privato dell’IT o ? nel nostro caso ? dell’ICT ad alcune delle sfide poste dall’innovazione tecnologica e dalla globalizzazione dello scenario competitivo.

Il mercato privato non sempre ha saputo essere propositivo rispetto alla Pubblica Amministrazione, vero big spender nel settore dell’ICT avanzato, sia per quelle che potevano essere le esigenze vere di aiuto nei processi di semplificazione amministrativa, che pure nella Pubblica Amministrazione ci sono stati, sia nel ricoprire quel ruolo di consulenza e accompagnamento che nelle strutture pubbliche ? soprattutto in quelle che non avevano avuto modo di organizzarsi con agenzie o centri di competenza ? era necessario.

Oltre all’informatica, l’ICT comprende anche il settore delle infrastrutture di connettività. Il tema delle infrastrutture è infatti, o dovrebbe essere, un tema precipuo della programmazione regionale della spesa pubblica. Come tutti sappiamo, infatti, nessun operatore privato porterebbe la banda larga alla piccola Comunità Montana piuttosto che al piccolo comune. Se ci sarà invece uno sforzo di innovazione nel Paese, così come si sono fatte le strade materiali si faranno anche quelle immateriali.

A me pare, allora, che i dati dimostrino che se il beneficio finale è quello di rendere maggiormente fruibili ai cittadini i servizi della Pubblica Amministrazione a parità di prezzo, e quindi quello di realizzare un efficientamento della spesa (che non significa minori investimenti ma, al contrario, maggiori investimenti per una maggiore offerta di servizi, di migliore qualità e possibilmente interoperabili), il ruolo delle società pubbliche sia stato proprio quello di cercare tale beneficio.

Senza dubbio si può affermare che le società pubbliche hanno da un lato perseguito l’obiettivo della razionalizzazione dei costi, cercando allo stesso tempo di fornire un servizio di maggiore qualità ai cittadino, mentre dall’altro hanno cercato di indirizzare la spesa in modo da favorire la crescita e lo sviluppo positivo delle industrie private del comparto.