Tratto dallo speciale:

Pensione ENPAM: come consultare la Busta arancione

di Redazione PMI.it

scritto il

Come funziona il servizio Busta arancione dell'ENPAM per medici e odontoiatri: come si accede e come usare le simulazioni previdenziali e di pensione.

Tra gli interrogativi più frequenti tra i lavoratori di ogni livello e settore, compresi i professionisti del settore sanitario, ci sono soprattutto due domande: quando potrò andare in pensione? quanto prenderò? Per rispondere al primo interrogativo PMI.it ha realizzato un pratico tool per il calcolo dell’età pensionabile. Per rispondere alla seconda domanda gli Enti previdenziali mettono spesso a disposizione dei tool di simulazione. L’ENPAM ad esempio mette a disposizione dei propri iscritti il servizio “Busta arancione”. Vediamo come funziona e quali informazioni fornisce sulla propria pensione futura.

Pensione futura ENPAM

La funzione Busta arancione proposta dall’ENPAM è nata dieci anni fa ed è stata pensata per offrire a medici e dentisti la possibilità di tenere sempre sotto controllo la propria posizione previdenziale e fare delle simulazioni di pensione futura, così da rendere più trasparente il rapporto tra Fondazione e gli iscritti e permettere a questi ultimi di poter pianificare in maniera strategica il proprio futuro previdenziale.

In base al risultato ottenuto si può, ad esempio, decidere di aumentare la propria pensione attraverso un riscatto di laurea o di allineamento, oppure di integrare la rendita con una forma di previdenza complementare. Il tutto senza doversi recare in alcun ufficio o dover fare alcuna fila, semplicemente accedendo alla propria Area riservata. Recentemente la funzione è stata resa accessibile, oltre che da PC, anche da smartphone. Possono usufruire del servizio anche gli iscritti alla gestione della medicina generale che sono passati alla dipendenza, come chi lavorava come guardia medica convenzionata ed è stato assunto dalla Asl mantenendo la contribuzione all’ENPAM.

=> Quarantena o isolamento: guida ai sussidi ENPAM

Busta arancione ENPAM: come si consulta

Per consultare la propria Busta arancione ENPAM bisogna: entrare nella propria area riservata; cliccare su “Ipotesi di pensione”.

Il servizio propone un prospetto della pensione di Quota A, di Quota B e per i periodi di attività svolta in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) come medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, addetti alla continuità assistenziale e all’emergenza territoriale. Si tratta ovviamente di una simulazione approssimativa.

=> Pensioni ENPAM: guida alla Quota A

Per quanto riguarda la pensione del Fondo di previdenza generale – Quota A, si possono fare due ipotesi, dato che gli importi dei contributi sono stabiliti in base all’età anagrafica e non in base a quanto si guadagna: pensione di vecchiaia; pensione anticipata a 65 anni con 20 anni di anzianità contributiva sul Fondo di previdenza generale Quota A.

Per i medici e gli odontoiatri che svolgono la libera professione (Fondo della libera professione – Quota B), per i convenzionati SSN come medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, addetti alla continuità assistenziale e all’emergenza territoriale, o come dipendenti con contribuzione sulla gestione dei Medici di medicina generale dell’ENPAM (cosiddetti “transitati alla dipendenza”), ci sono invece tre diverse ipotesi di pensione, che includono già gli effetti dei contributi che si verseranno in futuro.

Il calcolo delle pensione futura può essere effettuato ipotizzando di: mantenere fino al momento del pensionamento guadagni in linea con la media dei redditi percepiti fino a quel momento; avere in futuro un reddito pari alla media degli ultimi tre/cinque anni; mantenere fino al momento della pensione il reddito dell’ultimo anno.

=> Contributi non versati: diritto a pensione fino alla prescrizione

Il servizio consente inoltre di  visualizzare tutti i fondi in cui si è attivi dal punto di vista previdenziale (Quota A, B, Fondo della Medicina convenzionata e accreditata) e di scaricare i file pdf con le ipotesi di pensione legate ai vari fondi.

Attenzione: nella Busta arancione non sono ancora comprese le quote di pensione per attività svolta come specialista ambulatoriale convenzionato (per cui è necessaria la trasmissione di dati da parte delle Asl) o come specialista esterno. In questi casi l’ENPAM segnala che è necessario fare una richiesta scritta agli uffici.