Secondo programma Comunitario in materia di Salute (2008-13)

di Stefano Pierini

scritto il

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la decisione della Commissione in merito all'attuazione del secondo programma d'azione comunitario in materia di salute. Vediamo l'aspetto legato allo sviluppo dell'ICT nella sanità

Essa consente, con diverse modalità di finanziamento, di presentare progetti in queste tre ambiti:

  • Sviluppare il concetto e la base di una piattaforma web protetta, destinata a un contenuto e ad una comunicazione multimediale, in grado di elaborare ed inviare informazioni sanitarie pertinenti provenienti da fonti distribuite e ad esse destinate (per favorire lo spostamento dei pazienti, nonché l’istruzione e la formazione dei professionisti del settore). Meccanismo di finanziamento: bando di gara;
  • Relazionare sulla diffusione in Europa di informazioni connesse al settore sanitario mediante TIC. Meccanismo di finanziamento: bando di gara;
  • Finanziare la Ricerca relativa agli elementi che fungono da incentivi e spingono ad adottare le TIC nel settore sanitario ed elaborazione di indicatori connessi per il monitoraggio e l’analisi comparativa.

Risorse Finanziarie

La decisione del programma definisce un bilancio totale pari a 321.500.000 euro per il periodo che va dal 01 Gennaio 2008 al 31 Dicembre 2013. L’autorità di bilancio ha approvato per il 2008 un bilancio totale pari a 46.600.000 euro. La scadenza per la presentazione di progetti è fissata al 23 Maggio 2008. Tutte le informazioni sono disponibili attraverso il sito Internet dell’Agenzia esecutiva per il programma di sanità pubblica al seguente indirizzo: Public Health Executive Agency – Call for Proposals 2008.

Breve nota sugli allegati

In merito all’allegato II esso verte sui principi generali e criteri di selezione delle iniziative da presentare (sovvenzioni, progetti) e le priorità (tematiche, partenariati, relazioni con VI programma quadro per la Ricerca). L’allegato IV fa riferimento alle azioni congiunte fra Enti pubblici e Organizzazioni non governative mentre l’allegato V è specifico alle Organizzazioni non governative o alle Reti specializzate individuando criteri di ammissibilità, esclusione e selezione di merito. L’allegato III è puramente amministrativo fissando limiti e tetti per rimborsi viaggi e missioni da parte degli esperti (gruppi di lavoro).

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso