Autoliquidazione INAIL: si paga entro il 16 febbraio

di Andrea Marzilli

scritto il

Un appuntamento importante con Autoliquidazione INAIL: si paga entro il 16 febbraio. Su inail.it è possibile farla direttamente on-line e ottenere un mese in più per trasmettere i dati

Con l’autoliquidazione del premio, il datore di lavoro ogni anno:

  • comunica le retribuzioni effettivamente corrisposte nell’anno precedente;
  • calcola il premio anticipato per l’anno in corso (rata) e il conguaglio per l’anno precedente (regolazione);
  • conteggia il premio di autoliquidazione dato dalla somma algebrica della rata e della regolazione;
  • paga il premio di autoliquidazione utilizzando il “Modello di pagamento unificato – F24”.

L’autoliquidazione on-line è semplice e sicura, e hai un mese in più per trasmettere i dati.

Sul portale INAIL, sezione Punto Cliente, sono disponibili i seguenti servizi telematici per l’autoliquidazione:

  • visualizzazione e stampa delle basi di calcolo;
  • richiesta e ricezione delle basi di calcolo in formato elettronico;
  • “Invio telematico dichiarazione salari”;
  • “ALPI online” (AutoLiquidazione Premi INAIL online), per effettuare con procedura guidata tutte le operazioni per l’autoliquidazione, compreso il conteggio dei premi.

Le dichiarazioni delle retribuzioni telematiche possono essere presentate entro il 16 marzo, anziché entro il 16 febbraio, fermo restando che i premi devono essere comunque pagati entro il 16 febbraio.

Per tutti i dettagli, vai al sito INAIL.

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU