Ecobonus per singolo appartamento in condominio

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Lorenzo chiede

E’ possibile fare richiesta di Ecobonus anche per un solo appartamento facente parte di un condominio?

Barbara Weisz risponde

E’ possibile solo se l’intervento viene effettuato da persone fisiche non nell’esercizio dell’attività di impresa. Se quindi il singolo appartamento è di proprietà o comunque detenuto con un titolo idoneo (ad esempio, un contratto d’affitto) da una persona fisica, si può utilizzare il superbonus al 110% .

Se invece ad effettuare i lavori è un impresa o una partita IVA, l’Ecobonus può essere utilizzato solo nel caso in cui i lavori vengano effettuati dall’intero condominio.

La precisazione era già contenuta nella legge (articolo 119 dl 34/2020) che istituisce l’agevolazione, e che prevede il diritto alla detrazione su singole unità immobiliari solo per le persone fisiche al fuori dell’attività professionale o di impresa.  E viene ribadita dalla Guida dell’Agenzia delle Entrate, che dettaglia anche quali sono i soggetti con diritto alla detrazione in base al titolo abitativo.

Si tratta, in particolare, del proprietario, del nudo proprietario o del titolare di altro diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie), del detentore dell’immobile in base ad un contratto di locazione, anche finanziaria, o di comodato, regolarmente registrato, in possesso del consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario nonché dei familiari del possessore o detentore dell’immobile.

Quindi, in tutti i casi sopra esposti, se il soggetto che effettua i lavori è una persona fisica fuori dall’esercizio di attività professionale o di impresa, può utilizzare il superbonus per i lavori su una singola unità immobiliare.