Variazioni in Catasto e Superbonus 110%

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Cristian chiede

Abito in una villetta in cui mia moglie ha acquistato il primo piano. Vorremmo unirle e fare lavori di ristrutturazione. Possiamo usufruire del bonus 110% o dobbiamo prima unirle al Catasto?

Barbara Weisz risponde

Innanzitutto, vorrei precisare che il superbonus al 110% non riguarda genericamente i lavori di ristrutturazione edilizia ma specifici interventi di riqualificazione energetica previsti dall’articolo 119 del decreto Rilancio (dl 34/2020). Molto in sintesi: isolamento termico delle superfici verticali opache, sostituzione impianti climatizzazione invernale degli edifici.

Quindi, se dovete fare solo lavori di ristrutturazione, l’agevolazione utilizzabile non è il superbonus ma è la detrazione al 50% per ristrutturazioni edilizie prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/86, fino a un tetto di spesa pari a 96mila euro.

=> Ecobonus 110%: regole per i diversi beneficiari

Se invece gli interventi che intendete eseguire sono agevolati dal Super-ecobonus, magari in quanto trainati, non credo che dobbiate necessariamente fare prima l’operazione al Catasto, perché il beneficio è sempre utilizzabile dalle persone fisiche, sia nel caso di lavori su singole abitazioni che fanno parte di un condominio, sia nel caso di edifici unifamiliari o plurifamiliari (come nel vostro caso).