Trascrizione vaccino estero in Anagrafe vaccinale italiana

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Mario chiede

Mio figlio è stato vaccinato con Johnson e Johnson mentre era negli USA, nessuno sa dirgli come fare per farsi inserire la certificazione di avvenuta vaccinazione nel suo Fascicolo Sanitario Elettronico italiano. Ci può guidare?

Barbara Weisz risponde

Bisogna attendere che sia operativo, dal primo luglio, la piattaforma informatica per il Digital Covid Certificate Ue, che dovrebbe prevedere l’opzione da lei presentata. Il Regolamento europeo sul green pass prevede infatti che un certificato di vaccinazione rilasciato in un Paese terzo per un vaccino anti COVID-19 approvato dall’EMA (l’autorità europea) venga ritenuto valido per rilasciare il Certificato vaccinale Ue nel caso in cui le autorità  abbiano ricevuto tutte le informazioni necessarie, compresa una prova affidabile della vaccinazione. In pratica, quindi, devono sussistere due requisiti:

  • il vaccino deve essere fra quelli approvati anche in Europa (e Janssen vi rientra),
  • il certificato vaccinale rilasciato dalle autorità del Paese terzo (come gli USA) deve essere ritenuto affidabile dalle autorità italiane (le attestazioni statunitensi sono facilmente controllabili).

=> Certificato vaccinazione Covid: richiesta e rilascio senza SPID

Il rilascio del Certificato Ue dovrebbe automaticamente comportare l’inserimento nel Fascicolo Sanitario Elettronico. Tenga presente che l’Italia ha già ufficialmente aderito alla piattaforma UE, che sarà operativa entro il primo luglio. Nel frattempo, può provare a rivolgersi alla ASL di competenza per capire se sono già in grado di valutare la correttezza del certificato estero di suo figlio e inserirlo direttamente nel FSE.