Calcolo TARI non residenziale

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Alessandro chiede

Utenza TARI locale adibito a Ristorante (cat. C/1) e unità immobiliare al Seminterrato adibito a deposito (cat. C/2). E’ legittima la richiesta del Comune di applicare il tributo della parte variabile TARI su entrambe le unità immobiliari trattandosi di unica utenza?

Barbara Weisz risponde

Il calcolo della TARI cambia per le utenze domestiche e non domestiche.

Nel caso di un ristorante, la quota fissa e quella variabile si applicano in base al numero totale dei metri quadri, pertinenze comprese. Per il calcolo della sua imposta, quindi, il Comune somma i metri quadri di ristorante e del seminterrato, moltiplicandoli poi per la tariffa stabilita per la parte variabile.

E’ diverso il caso delle utenze domestiche: in questo caso la parte variabile non dipende dai metri quadri ma dal numero degli occupanti, e si applica una sola volta sommandola alla quota fissa.

Il riferimento normativo è la legge 147/2013, commi da 639 a 736.