Supplemento pensione per autonomi

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Pia chiede

Quando il pensionato continua a lavorare può richiedere che gli venga riconosciuto il relativo supplemento di pensione, con i contributi versati dopo essere andato in pensione? Io ho chiuso l’attività nel 2009 e gli ultimi anni non sono mai stati valutati. Ho 79 anni e percepisco 1058 euro di pensione, senza reversibilità né altri guadagni.

Barbara Weisz risponde

Le confermiamo che esiste la possibilità di percepire un supplemento di pensione per coloro che continuano a lavorare e versare i contributi mentre prendono l’assegno previdenziale. Ma le regole cambiano a seconda delle diverse gestioni INPS.

Se lei versa i contributi alla gestione lavoratori autonomi, devono essere passati almeno cinque anni dal momento in cui h iniziato a prendere la pensione. È però prevista la possibilità di chiedere il supplemento anche dopo due anni, per chi ha già raggiunto l’eta per la pensione di vecchiaia, come nel suo caso.

=> supplemento di pensione: come funziona

Mi pare però di capire che lei voglia chiedere il trattamento per periodi arretrati: faccia un’ulteriore verifica chiedendo direttamente all’INPS.

=> Ricalcolo pensione e domanda di supplemento

Il supplemento di pensione viene calcolato in base ai contributi in più versati: con il sistema contributivo nel caso in cui siano successivi al primo gennaio 2012, con il sistema di calcolo effettuato per la pensione per i periodi precedenti (es.: retributivo).

Si presenta domanda all’INPS, utilizzando il servizio telematico dedicato oppure rivolgendosi a un CAF o intermediario (es.: commercialista), o ancora chiamando il numero 803164 dal telefono fisso, o il numero 06/164164 se telefona dal cellulare (in questo caso paga la chiamata).