Rimborsi da 730 superiori alle ritenute IRPEF in CU: si perde la differenza?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Luigi chiede

Nella dichiarazione dei redditi del mio prossimo 730, il rimborso previsto potrebbe superare le ritenute IRPEF applicate per il 2020 nella mia Certificazione Unica. La mia domanda è: in quale misura mi verrà corrisposto il rimborso?

Barbara Weisz risponde

Dipende da quante imposte avrebbe dovuto pagare rispetto a quanto già anticipato. Se il rimborso fiscale che risulta dal 730 risulta superiore al totale delle imposte dovute e già pagate tramite ritenute, allora viene rimborsato per intero quanto pagato (nel senso che lo Stato restituisce integralmente le imposte pagate in eccesso). Ma se la capienza fiscale viene raggiunta per l’applicazione di detrazioni, allora si perde la differenza, nel senso che le detrazioni si possono applicare solo nel caso in cui ci sia spazio fiscale, ossia fino a un massimo rappresentato dalle imposte dovute. Per riassumere co due casi pratici:

  • se le ritenute applicate sono superiori alle tasse dovute, il rimborso sarà pari alla differenza – esempio: se le ritenute applicate sono state pari a 5.000 euro mentre in base al 730 le imposte dovute ammontano a 2.300 euro, le verrà rimborsata la differenza, pari a 2.700 euro;
  • se il rimborso spettante è superiore alle imposte pagate, viene rimborsato per intero quanto pagato – esempio: con ritenute pagate per 5.000 euro, imposte dovute per 7.000 euro e rimborsi spettanti tramite detrazioni pari a 5.500 euro, il rimborso sarà pari alla rimanente quota, ossia 3.500 (5.500 rimborsi spettanti – 2.000 di tasse residue ancora dovute).

=> Dichiarazione Precompilata 2021 online dal 10 maggio

Le ricordo che, se accede alla sua precompilata, dal 10 maggio può già visionare l’importo del rimborso spettante già calcolato dall’Agenzia delle Entrate.