Requisiti lavori usuranti

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Maurizio chiede

In riferimento ai requisiti per la pensione lavori usuranti ho sempre sentito parlare di 35 anni di contribuzione minima. Ora mi sembra che siano sufficienti 30 anni. E cosi?

Barbara Weisz risponde

No: per l’accesso alla pensione dei lavoratori usuranti bisogna avere almeno 35 anni di contributi. La normativa di riferimento è il dlgs 67/2011, che si rivolge a lavoratori appartenenti a determinate categorie (lavori in miniera, in spazi ristretti, da palombari, linea di montaggio, conducenti mezzi pesanti), o che fanno turni notturni.

In tutti i casi, ci vogliono 35 anni di contributi, oltre ad aver svolto le mansioni usuranti per almeno sette anni negli ultimi dieci o per la metà della vita lavorativa.

In realtà, per questa tipologia di pensione vale il sistema delle quote, per cui la contribuzione minima è sempre 35 anni ma ci sono anche età anagrafiche minime. Le quote cambiano per le diverse categorie di pensionati, partendo comunque dalla quota 97,6 (61 anni e sette mesi di età).

Ci sono poi i lavori gravosi, che  consentono ad esempi di accedere all’APE Sociale o alla pensione anticipata Precoci, ma anche qui in nessun caso bastano 30 anni di contributi, anzi il minimo di contribuzione è pari a 36 anni.