Reddito di inclusione, i requisiti

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Marika C. chiede

Ho una figlia di 43 anni inabile al lavoro e invalida civile al 100%. Potrebbe aver diritto al reddito di inclusione? O forse non ha l’età. Percepisce una pensione mensile di € 290 e risulta a mio carico (percepisco gli assegni familiari sulla mia pensione).

Barbara Weisz risponde

Il reddito di inclusione appena previsto dal disegno di legge di contrasto alla povertà approvato in Senato, non è ancora definito dei dettagli, per cui non si può escludere che sua figlia ne abbia diritto, ma in linea generale è previsto che la priorità sia data a:

«nuclei familiari con figli minori o con disabilità grave o con donne in stato di gravidanza accertata o con persone di età superiore a 55 anni in stato di disoccupazione».

=> Ammortizzatori sociali: al via il Reddito di Inclusione

Il reddito di inclusione spetterebbe in base all’ISEE, ad altri indicatori della capacità di spesa, ed è condizionato all’adesione a programmi di inclusione sociale e lavorativa. Per il momento, però, è previsto da un disegno di legge delega, quello sul contrasto alla povertà, che sarà operativo con i decreti attuativi. I quali stabiliranno con maggior precisione i requisiti per l’accesso.