Rateizzazione contributi volontari

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Franco chiede

Ho ottenuto l’autorizzazione da parte dell’INPS al versamento dei contributi volontari. E’ possibile chiedere la rateizzazione della somma relativa all’intero anno 2017, per la quale l’INPS ha dato il termine del 31 marzo per il pagamento?

Barbara Weisz risponde

contributi volontari arretrati andrebbero versati in un’unica soluzione. Lei ha dunque già sforato il termine previsto. Si rivolga all’INPS per capire se è tuttavia possibile ottenere condizioni più favorevoli.

In ogni caso, lei non perde il diritto alla contribuzione volontaria: avendo ottenuto l’autorizzazione dall’istituto di previdenza, può effettuare autonomamente i versamenti nel momento in cui si trova in periodi lavorativi scoperti.

I versamenti si effettuano al massimo trimestralmente, utilizzando gli appositi bollettini INPS. E’ anche possibile farlo direttamente online, attraverso PagoPA, utilizzando carta di credito, di debito o prepagata oppure addebito in conto corrente, o ancora recandosi nelle tabaccherie aderenti a Reti Amiche, che aderiscono ai Servizi INPS”. E’ anche possibile scegliere una scadenza di pagamento inferiore al trimestre,  effettuando quindi versamenti più inferiori e più ravvicinati.