Quota 41: quali le attività gravose?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Giorgio B. chiede

Sono un lavoratore precoce nato nel 1961 con 41 anni e 3 mesi di contribuzione. Posso andare in pensione, considerando che 39 li ho lavorati in un fabbrica di cemento come manutentore meccanico (attività industriali insalubri di prima classe, di cui al D.M.05.09.1994 – n.33 B)? I lavoratori delle industrie che producono cemento fanno parte agli operai dell’industria estrattiva? Sono considerati impegnati in lavori gravosi?

Barbara Weisz risponde

Direi di sì, anche perché il lavoro nelle cave era già inserito fra i lavori usuranti in base alla legge 67/2011, che comprende lavori in galleria, cava o miniere.
E i lavoratori usuranti (oltre a quelli gravosi elencati dalla Legge di Stabilità 2016) prevedono il diritto alla pensione anticipata con 41 anni di contributi per i lavoratori precoci.

=> Pensione anticipata, quota 41 e precoci

Il requisito di fondo da soddisfare per essere considerati lavoratori precoci in base al comma 199 della Legge di Stabilità 2017 è quello di avere almeno un anno di contribuzione entro il compimento dei 19 anni, requisito che lei ha.

Tenga presente che il suo dubbio verrà risolto dall’atteso decreto attuativo sulla pensione anticipata per i lavoratori precoci, atteso entro inizio marzo, che dovrà contenere fra le altre cose, la determinazione delle caratteristiche specifiche delle attività lavorative definite gravose dalla lettera d del comma 199, fra cui gli operai dell’industria estrattiva e dell’edilizia.