Questionario stress lavoro correlato

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Saverio chiede

Sono un dipendente bancario da circa 15 anni e non mi risulta che mi abbiano somministrato in alcuna circostanza il questionario per la valutazione del rischio stress lavoro correlato. Oggi, dopo aver subito un infortunio sul luogo di lavoro, ho fatto presente all’azienda quanto succitato. La mia segnalazione è corretta? Quali sono gli obblighi aziendali in materia di questionario per la valutazione del rischio stress lavoro correlato?

Barbara Weisz risponde

Le aziende hanno l’obbligo di effettuare la valutazione del rischio stress lavoro correlato, producendo uno specifico documento, il DVR. Il documento deve contenere una serie di elementi, fra cui l’indicazione di tutti gli strumenti che l’azienda ha attivato per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro correlato.

Fra questi ci può anche essere anche il questionario ai dipendenti, ma non è obbligatorio somministrarlo. Può senz’altro essere definito una buona pratica, consigliata per esempio dall’INAIL, che ha pubblicato specifiche linee guida e mette a disposizione delle imprese una piattaforma che consente di effettuare la valutazione.

=> Stress lavoro correlato, gli obblighi dell'azienda

In altri termini, i questionari sono uno strumento che l’azienda può utilizzare per effettuare la valutazione e anche in fase di  gestione. Ma l’obbligo di legge riguarda la produzione del DVR. La normativa di riferimento è il dlgs 81/2008, la Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza sul lavoro ha elaborato le indicazioni necessarie alla valutazione del rischio stress lavoro-correlato individuando un percorso metodologico che rappresenta il livello minimo di attuazione dell’obbligo.