Proroga NASpI: diritto e decorrenza

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Cristiano chiede

Cosa si intende x periodo di fruizione della NASpI? Nel mio caso ho terminato il diritto il 26 aprile ma il pagamento è avvenuto a maggio. Ho diritto alla proroga?

Barbara Weisz risponde

Premesso che con ogni probabilità l’INPS fornirà comunicazioni sulle modalità attuative, direi che  per “periodo di fruizione della NASpI” si intende periodo in cui il lavoratore ha diritto alla copertura, non rilevando invece la data del pagamento.

Se il suo diritto alla NASpI è terminato il 26 aprile 2020, significa che è questa la data a cui fare riferimento per la proroga di due mesi prevista dal Dl Rilancio. Quindi, lei dovrebbe rientrare nella platea degli aventi diritto.

Il riferimento preciso  è l’articolo 92 del decreto, in base al quale NASPI e DIS-COLL (se il termine della fruizione ricade nel periodo compreso tra il primo marzo e il 30 aprile 2020) sono prorogate di due mesi a partire dal giorno di scadenza. Nel suo caso, quindi, lei dovrebbe avere diritto al sussidio di disoccupazione fino al 26 giugno.

Si attendono eventuali comunicazioni INPS  per chiarire quando e come l’istituto inizierà effettivamente ad applicare la norma.