Prima rata APE volontaria alla compagnia assicuratrice?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Cinzia chiede

La prima rata dell’APE Volontaria – come già chiarito – comprende anche i costi dell’assicurazione, ma la cifra che viene corrisposta al richiedente deve essere girata all’assicurazione o viene trattenuta? Provando a fare la domanda sul sito INPS, nel contratto da sottoscrivere con la banca sembrerebbe che l’importo vada subito girato alla compagnia assicuratrice. E come mai la terzultima rata è più alta?

 

 

Barbara Weisz risponde

La prima rata di APE Volontaria come lei giustamente rileva contiene anche il costo della polizza, che però non viene erogata al lavoratore che percepisce il trattamento ma versata direttamente alla compagnia assicurativa. Quindi, la banca verserà al lavoratore la rata spettante in base al piano di finanziamento, mentre la parte relativa alla copertura assicurativa (che è il grosso della cifra nel piano di finanziamento), va direttamente all’assicurazione.

Le confermo quindi la risposta che le è già arrivata dall’INPS. Il costo dell’assicurazione viene comunque sostenuto dal lavoratore che percepisce l’APE ma, come tutte le altre voci del prestito, viene anticipato dalla banca /istituto finanziatore. Il beneficiario del prestito pensionistico, poi, lo restituirà con le rate del piano di ammortamento, che come sa vengono spalmate su 20 anni di pensione.

La terzultima rata, che lei vede più alta, è probabilmente quella relativa al nuovo piano di finanziamento che può essere richiesto da coloro che percepiscono il trattamento oltre il 2021 (quando scatterà il nuovo aumento delle aspettative di vita). Il regolamento attuativo dell’APE volontario prevede che lo scatto di cinque mesi del 2019 sia già incamerato nel calcolo dei tre anni e sette mesi che possono mancare al raggiungimento dell’età pensionabile, mentre l’ulteriore aumento previsto nel 2021 allungherà il periodo dell’APE.

Nel momento in cui si presenta domanda, si deve già indicare l’intenzione o meno di esercitare questa opzione. Nel caso, anche il premio assicurativo viene frazionato, e la banca pagherà contestualmente alla prima rata di APE la parte fino al 2021, mentre con la prima rata del 2021 la parte rimanente. Quindi, la rata che lei vede più alta è quella in cui viene conteggiato anche l’ulteriore quota di premio assicurativo: anche in questo caso, comunque, si tratta di una cifra che viene versata direttamente alla compagnia assicurativa.