Prestito su base previsionale per nuove imprese

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Lucia chiede

Per un’impresa costituita ed attivata a dicembre 2019, come stabilire i costi salariali previsti per i primi due anni di attività, di modo che la banca possa prendere in considerazione la richiesta di prestito agevolato?

Barbara Weisz risponde

Ai fini dell’ottenimento del prestito, questa voce sostanzialmente va autocertificata. Il modulo di richiesta del prestito prevede che si debba allegare una dichiarazione del soggetto beneficiario. Quindi, l’impresa (che calcolerà le proprie previsioni sul costo salariale annuo in base sia ai documenti già presenti, come l’ultimo bilancio o dichiarazione reddituale, sia in base al business plan.

=> Modulo richiesta prestiti - Fondo Garanzia PMI

Sul sito del Fondo di Garanzia torva il fac-simile dei moduli che dovrà compilare per chiedere il prestito: l’allegato 4, che contiene il “Modulo richiesta agevolazione soggetto beneficiario finale”, l’integrazione (allegato 4 – annex) per le richieste specifiche relative alla garanzia del Dl Liquidità (Richiesta ai sensi della Sezione 3.2 del Quadro Temporaneo), allegando la dichiarazione che quantifica le spese di personale dei primi due anni.

Ricordiamo che questa opzione è prevista solo per le imprese costituite dal gennaio 2019 (negli altri casi, rileva la spesa salariale annua come risultante dalla documentazione contabile).

In seguito alla presentazione della domanda, si compilerà anche un altro modulo per la richiesta della garanzia, “Richiesta di garanzia ai sensi della Punto 3.2 del Quadro temporaneo 2, all’interno del quale bisognerà nuovamente segnalare, nell’apposita sezione, i costi salariali annui previsti nei primi due anni, come risultanti dalla dichiarazione del soggetto beneficiario finale ricevuta contestualmente alla consegna dell’Allegato 4.

Tenga presente che la banca alla quale si rivolge per chiedere il prestito, che effettuerà tutte le procedure, saprà sicuramente darle tutte le indicazioni precise.