Precoci, in pensione per lavoro gravoso

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Dani M. chiede

Sono nata nel novemare 1962, dal 1 gennaio 1977 ho contributi ininterrotti e dal novembre 1992 per lavoro gravoso, ossia assistenza alle persone non autosufficienti: c’è la possibilità di andare in pensione con 41 anni di contributi anziché 41 e 10 mesi come previsto dalla Legge Fornero?

Barbara Weisz risponde

Sì, direi che lei – in qualità di lavoratore precoce – ha diritto, in base alla Legge di Stabilità 2017, di andare in pensione con 41 anni di contributi.

Il riferimento normativo è il comma 199 della Legge di Bilancio, che prevede questa possibilità per coloro che hanno almeno un anno di contributi versati prima del 19esimo di età (lavoratori precoci) e che rientrino in una serie specifica di tipologie lavorative, fra cui la cura di persone non autosufficienti (caregivers).

=> Lavori gravosi e usuranti: la pensione 2017

Per la domanda ancora non ci sono le procedure, bisogna attendere un decreto attuativo (che, in base alla legge, dovrebbe arrivare entro l’inizio di marzo) e la cussessiva predisposizione da parte dell’INPS di modelli e procedure di richiesta.