Permessi 104 per rimandare cassa integrazione?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Claudio chiede

La mia azienda ci mette in cassa integrazione. Dato che usufruisco della legge 104 per un familiare e che sono stati concessi 12 giorni extra tra marzo e aprile, posso rimandare la cig? Oppure come funziona?

Barbara Weisz risponde

Credo di no, i 12 giorni di permesso aggiuntivo riservato a chi usufruisce della legge 104, previsti dal decreto Cura Italia riguardano i mesi di marzo e aprile. Ma se lei in questo periodo è o è stata stata in cassa integrazione non li matura, quindi non li può utilizzare. Può invece utilizzare, prima di iniziare la cassa integrazione, i permessi che ha già maturato.

La regola è esplicitata nel messaggio INPS 1621/2020, in base al quale non ha diritto ai congedi straordinari da legge 104 il lavoratore che è in cassa integrazione a zero ore. Se invece la cassa integrazione è parziale, le 12 giornate possono essere fruite riproporzionando le giornate spettanti in base alla ridotta prestazione lavorativa richiesta, secondo le regole del part-time verticale.

Quindi, nei mesi di marzo e aprile lei ha maturato i permessi solo in relazione ai periodi in cui non era in cassa integrazione, mentre non li ha maturato dal momento in cui è partita la cig.