Pensioni: ricalcolo assegno retroattivo?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Giorgio chiede

Nel luglio 2019 sono andato in pensione anticipata ma ho dimenticato di fare cumulo con i contributi in gestione separata. L’INPS mi risponde che li potrò richiedere a 67 anni. Perderò quindi a differenza di importo che avrei potuto percepire in questi sette anni?

Barbara Weisz risponde

Se non ha chiesto il cumulo dei contributi per tempo, l’unico modo di valorizzare quelli versati in gestione separata è la pensione supplementare.

Si tratta di un trattamento che viene riconosciuto a chi ha versato una contribuzione specifica non sufficiente a maturare una pensione a sé stante (contributi silenti), che può essere chiesto al raggiungimento dell’età per la pensione di vecchiaia, ossia 67 anni.

=> Pensione supplementare: guida in pillole

La pensione supplementare spetta solo a coloro che percepiscono già un trattamento previdenziale INPS (requisito che lei possiede) e decorre dal mese successivo alla domanda senza prevedere arretrati. Viene calcolata con le normali regole della pensione.

Soltanto esercitando il cumulo dei contributi avrebbe percepito da subito una somma più alta, in virtù di tutti i contributi versati.