Dopo il 2019 niente APE Social

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Claudio chiede

Dopo la mobilità, terminata a novembre 2017, dovrei versare contributi volontari per la pensione. Ho 60 e sette mesi e circa 40 anni di contributi. Se non effettuo versamenti posso aspettare di raggiungere il requisito anagrafico per l’APE Social?

Barbara Weisz risponde

L’APE sociale è una misura sperimentale che si può utilizzare fino al 31 dicembre 2018. Direi quindi che lei, non compiendo in tempo i 63 anni, non potrà usufruirne a meno che nel frattempo non intervengano proroghe o altre norme che però, al momento, non si possono ipotizzare.

Mi sembra, fra l’altro, che lei maturi nei prossimi anni il requisito contributivo per la pensione anticipata, che dal 2019 sarà di 43 anni e tre mesi. Se lei sta facendo i versamenti volontari, può proseguire fino a quando non raggiunge (mi pare nel 2021) i versamenti contributivi necessari per la pensione anticipata.

Se lei non li versa, deve aspettare di maturare il diritto alla pensione di vecchiaia, che nel 2019 sarà pari a 67 anni.

Per riassumere: lei non può aspettare di avere diritto all’APE sociale perché la misura non sarà più in vigore quando maturerà il requisito. Continuare a pagare i contributi volontari le consentirebbe di ritirarsi fra circa tre anni in pensione anticipata. Non pagare i contributi significa invece aspettare circa sette anni per la maturazione dell’assegno di vecchiaia.