Pensione precoci: calcolo assegno

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Olimpia T. chiede

Sono lavoratore precoce, con contributi INPS ed ex-INPDAP. Stima di pensione: 01.02.2018. Ho diritto al cumulo? Con quale sistema di calcolo?

Barbara Weisz risponde

Io direi che senz’altro lei è un lavoratore precoce, ma comunque ha anche il requisito per la pensione anticipata ordinaria, che per il 2017-2018 è pari a 41 anni e dieci mesi (per le donne). Secondo me, può fare domanda di pensione anticipata subito. In effetti, le conviene utilizzare lo strumento della pensione anticipata precoci, perché può utilizzare la retroattività dal primo maggio scorso.

=> Pensione precoci, come richiedere il beneficio

Mi spiego: se lei fa domanda di pensione anticipata ordinaria, riceverà l’assegno dal primo mese successivo a quello di presentazione. Se invece fa domanda di pensione anticipata precoci, può chiedere la retroattività dallo scorso primo maggio (perché la legge, comma 199 Legge di Bilancio 2017, prevede che la pensione precoci con la quota 41 sia attiva dallo scorso primo maggio, e i decreto attuativi, appena usciti, consentono la retroattività).

Deve chiedere all’INPS se questo è possibile, ovvero se, avendo lei già maturato il requisito per la pensione anticipata ordinaria, può comunque chiedere il trattamento riservato ai lavoratori precoci con decorrenza primo maggio 2017. Secondo me, lei ha tutti i requisiti, quindi dovrebbe poterlo chiedere.

In ogni caso deve applicare il cumulo dei contributi (possibile anche per la pensione anticipata precoci). In questo modo, può sommare i periodi contributivi presso le diverse gestioni, applicando pro quota il calcolo previsto dai diversi enti previdenziali. Il cumulo dei contributi per la pensione anticipata è una novità prevista dalla Legge di Stabilità 2017 (comma 195).

Fino al 31 dicembre 2016, questo non era possibile, per cui lei avrebbe dovuto applicare la totalizzazione, che però prevede il calcolo interamente contributivo della pensione (cosa che non le conviene).

=> Pensione con calcolo misto: i requisiti

Attenzione: per applicare il retributivo fino alla fine 2011 dovrebbe avere almeno 18 anni di contributi entro il 31 dicembre 1995 (mi pare che non li abbia). Quindi, lei può applicare il retributivo ai contributi versati entro il 31 dicembre 1995 e il contributivo a quelli successivi