Pensione gravosi senza decreto attuativo?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Mirco chiede

Sono infermiere turnista dal 1992, ho 42 anni di contributi nel SSN e per me l’aspettativa di vita non dovrebbe scattare, quindi dovrei andare in pensione ad aprile 2019 con 42 anni e 10 mesi. Mi viene detto dal Patronato che non ci sono i decreti attuativi quindi non posso fare la domanda di pensione anticipata.

Barbara Weisz risponde

In realtà i decreti attuativi ci sono, il motivo per cui al patronato le hanno detto che non  si può presentare la domanda riguarda probabilmente i moduli. L’INPS deve predisporre un modello per presentare la domanda, da inviare esclusivamente per via telematica, e con ogni probabilità è questo il provvedimento di prassi non ancora completato. Mi spiego meglio.

La pensione anticipata per i lavoratori gravosi senza applicare gli scatti per l’aspettativa di vista a cui lei si riferisce è stata introdotta dalla Legge di Bilancio dello scorso anno ( il riferimento preciso è il comma 147 della legge 205/2017). Prevede che i lavoratori usuranti o addetti a mansioni gravose possano andare in pensione anticipata senza applicare i cinque mesi in più di scatto aspettative di vita previsti a partire dal 2019. Quindi, in effetti, lei maturerà il diritto con 42 anni e dieci mesi, nell’aprile del prossimo anno.

Il decreto attuativo, come dicevo, in realtà esiste: si tratta del decreto 18 aprile 2018 del ministero del Lavoro, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 12 giugno scorso. Prevede che la domanda vada presentato esclusivamente in via telematica secondo il modello predisposto dall’INPS. In effetti, non mi risulta che l’INPS abbia pubblicato i nuovi modelli, però può provare a chiedere direttamente all’istituto previdenziale. Oppure, può tornare al patronato a cui si è rivolta facendo presente che il decreto attuativo esiste, chiedendo loro se hanno notizia del modelli INPS.