Pensione gravosi: autonome penalizzate

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Luciana chiede

Vorrei sapere se, essendo una lavoratrice autonoma agricola precoce, mi viene riconosciuto ai fini INPS il fatto di avere quattro figli.

Barbara Weisz risponde

Non credo abbia diritto alla pensione precoci, perché l’ampliamento previsto dalla Legge di Stabilità 2018 ai lavoratori agricoli riguarda esclusivamente i lavoratori dipendenti, non gli autonomi. Per quanto riguarda invece il beneficio relativo alle donne con figli, sempre introdotto dalla manovra 2018, è concesso solo con riferimento all’APe sociale.

Mi spiego meglio. La manovra ha introdotto nuove categorie di attività gravose con diritto all’APE Sociale e alla pensione anticipata precoci, fra cui operai dell’agricoltura, della zootecnia e della pesca. Ma limitatamente ai lavoratori dipendenti (in generale, l’agevolazione per le mansioni gravose riguarda solo i dipendenti).

Lei dichiara di essere autonoma, quindi non è ricompresa in questa fattispecie (può consultare in merito a circolare INPS 34/2018, oltre che la legge 232/2016).

Sempre la manovra 2018 ha poi previsto uno sconto contributivo per le donne con figli per l’accesso all’APe sociale ma non per la pensione. Si tratta di una riduzione di 12 mesi di contributi per ogni figlio fino a un massimo di due anni ai fini dei requisiti per il trattamento. Quindi, per quanto riguarda gli addetti alle mansioni gravose, il requisito contributivo può scendere fino a 34 anni (dai 36 originari).

In sostanza, credo che lei debba attendere di aver maturato il requisito pieno o per la pensione di vecchiaia (66 anni e sette mesi quest’anno, 67 anni dal 2019) o per la pensione anticipata (41 anni e dieci mesi).