Pensione di reversibilità agevolata

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Giuseppina chiede

Ho una pensione di reversibilità di circa 500 euro al mese e non ho un altro reddito. Ho letto che chi ha un reddito inferiore a 19mila euro l’anno ha diritto a una pensione di reversibilità non decurtata al 60% ma integra: al patronato mi hanno detto che non è così. Può darmi delucidazioni in merito?

Barbara Weisz risponde

La pensione di reversibilità per il coniuge superstite è pari al 60%. Sale all’80% nel caso in cui ci sia anche un figlio, al 100% se ci sono almeno due figli.

Nel caso in cui il beneficiario abbia altri redditi, ci sono in effetti dei limiti di cumulabilità, che però si riferiscono comunque ad un assegno ordinario pari al 60% della pensione del defunto:

  • il tetto di 19.573,71 euro a cui lei fa riferimento è quello al di sotto del quale non si applicano ulteriori trattenute;
  • se il reddito complessivo (contando anche eventuali fabbricati o altre proprietà) è superiore, scattano riduzioni del 25, 40 o 50%.