Pensione con finestra mobile per lavori gravosi

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Gerardo chiede

La finestra mobile di tre mesi per la pensione di chi svolge attività gravose è obbligatoria?

Barbara Weisz risponde

La questione è stata molto controversa, ma di fatto il dl 4/2019 ha introdotto la finestra trimestrale anche per coloro che si ritirano con la pensione anticipata riservata a chi ha svolto lavori gravosi. Chieda ulteriori conferme all’istituto previdenziale, ma di fatto è questa l’interpretazione che viene data delle novità introdotte dal decreto.

La pensione gravosi è regolamentata dal comma 147 della legge 205/2017, che ha eliminato per questa tipologia di lavoratori gli scatti delle aspettative di vita. Successivamente è intervenuto il dl 4/2019, che ha eliminato l’aspettativa di vita per tutte le pensioni anticipate, introducendo però la finestra mobile.

Il risultato è che anche i lavoratori gravosi devono applicare la finestra. La questione è stata più volte sollevata, anche coinvolgendo il Legislatore, ma non mi pare sia intervenuta una norma che elimina la finestra trimestrale. Che, di conseguenza, va applicata a questa tipologia di pensione.

=> Età pensionabile e contributi lavori gravosi

Un’altra possibilità di pensione per i lavoratori addetti a mansioni gravose è rappresentata dalla pensione precoci con 41 anni di contributi, che è accessibile solo nel caso in cui ci sia almeno un anno di contribuzione versata entro i 19 anni. Anche in questo caso, tuttavia, è prevista una finestra trimestrale fra la maturazione del diritto e la decorrenza della pensione.