Pensione anticipata, quota 41 e precoci

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Alfredo C. chiede

Sono un autonomo (commerciante), con 41 anni di contributi versati , precoce e disoccupato. Sono nato il 06/02/1958 ed ho iniziato a versare il 01/01/1976 fino a Febbraio 2013, data in cui ho cessato l’attività di commerciante. Ho fatto richiesta all’Inps ed ottenuto l’autorizzazione a versare in forma volontaria, cosa che ho fatto fino al 31/12/2016. Preciso che ad agosto 2015 fino a luglio 2016 come interinale, ho lavorato presso una azienda metalmeccanica maturando le settimane utili per accedere alla Naspi che è terminata il 15 dicembre 2016. Vorrei sapere se con questo quadro lavorativo posso accedere alla modalità di pensionamento anticipato previsto per la quota 41 e precoci del 2017.

Barbara Weisz risponde

Si, dovrebbe avere il diritto a questa forma di pensione anticipata, perché ha un anno di contributi versati prima dei 19 anni, 41 anni di contributi versati, e nel maggio del 2017, data dalla quale sarà possibile utilizzare la quota 41, avrà terminato il sussidio di disoccupazione da almeno tre mesi.

=> Precoci quota 41, pensione per pochi

Riferimento normativo, comma 199 della Legge di Stabilità (qui il testo).

Barbara Weisz – Redazione PMI.it