Pensione anticipata per turnisti: requisiti e quote

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Paolo S. chiede

Sono disoccupato da aprile, in mobilità fino allo scorso marzo. L’azienda corrisponde fino ad agosto 2017 i contributi  e a settembre maturo la pensione rientrando nella 7a salvaguardia. Posso usufruire dell’APe Social? Ritengo di rientrare fra i lavoratori che svolgono attività usuranti (turnista a ciclo continuo con numero di notti superiori a 66, contratto di lavoro da chimico).

Barbara Weisz risponde
Per avere diritto all’APe Social deve avere i seguenti requisiti: stato di disoccupazione, niente indennità da almeno tre mesi, 63 anni di età, 30 anni di contributi, al massimo tre anni e sette mesi dalla pensione di vecchiaia. In questo caso potrebbe percepire il trattamento da maggio (data di avvio) a settembre 2017, quando avrà raggiunto il requisito per la pensione di vecchiaia in quanto salvaguardato. Il comma 182 della Legge di Stabilità prevede infatti che il trattamento si concluda al raggiungimento della pensione di vecchiaia.

=> Esodati: come scegliere fra APe Social e salvaguardie

Per quanto riguarda il lavoro a turni, è fra quelli inseriti nelle tipologie di lavori usuranti che danno accesso ai benefici per la pensione anticipata, che in base al comma 206 della Legge di Bilancio variano a seconda del numero di turni:
  • fra 64 e 71 giorni l’anno: quota 99,6 per i dipendenti (età minima 63 anni e 7 mesi), quota 100,6 per gli autonomi (età minima 64 anni e 7  mesi).
  • Fra 72 e 77 giorni l’anno, quota 98,7 per i dipendenti (età minima 62 anni e 7 mesi), quota 99,6 per gli autonomi (età minima 62 anni e 7  mesi).
In tutti i casi, ci vogliono 35 anni di contributi.

=> Lavoro gravoso e usurante a confronto

Deve calcolare se e quando matura i requisiti appena esposti: nel caso in cui li maturi nel 2017, deve presentare domanda di accesso alla pensione anticipata per lavori usuranti entro il prossimo primo marzo 2017, mentre se matura il requisito nel 2018 deve presentare domanda entro il primo maggio 2017. Se matura il requisito negli anni dal 2019 in poi, deve presentare domanda entro il primo maggio dell’anno precedente (ma direi che questo non le interessa, visto che dal settembre 2017 matura comunque una pensione).