Pensione anticipata contributiva anche nella PA?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Flavia chiede

La pensione anticipata contributiva è attualmente accessibile per gli impiegati pubblici? Informandomi ad un CAF, mi è stata negata questa possibilità, dichiarandomi che la pensione anticipata contributiva si applica alle sole gestioni separate. Io sono impiegata in una università e compio 64 anni a luglio ma ho soli 34 anni di contributi.

Barbara Weisz risponde

Lei ha l’età anagrafica per accedere alla pensione anticipata contributiva, che non è preclusa ai dipendenti pubblici. Il requisito che potrebbe non avere, e potrebbe essere questa la motivazione della risposta ricevuta dal CAF, è quello relativo alla contribuzione: per l’accesso a questa tipologia di pensione bastano 20 anni di contributi, che però devono essere interamente versati dopo il primo gennaio 1996.

Quindi, i contributi nella gestione separata sono sempre validi (perché necessariamente successivi a questa data), mentre quelli nella gestione dei dipendenti pubblici valgono solo nel caso dei contributivi puri. In pratica, se lei ha iniziato a lavorare prima del 1996, non ha diritto a questa forma di pensione anticipata perché ha dei contributi che ricadono nel sistema retributivo, quindi andrà in pensione con il sistema misto.

A meno che lei non abbia almeno 20 anni di contributi versati alla gestione separata, che le darebbero un diritto autonomo a pensione. Bisogna anche rispettare un altro requisito: la pensione maturata deve essere pari 1.288,78, almeno 2,8 volte l’importo dell’assegno sociale.

Non è invece possibile, per chi ha diritto al sistema misto, scegliere la pensione interamente contributiva. L’unico caso ammesso è quello dell’Opzione Donna, che però richiede 35 almeno 35 anni di contributi.