Pensionato Quota 100: professione dopo i 67 anni?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Roberto chiede

Sono un ex docente andato in pensione con la Quota 100. Adesso che ho compiuto 67 anni, vorrei riprendere la professione (ho mantenuto partita IVA e iscrizione albo architetti): devo iscrivermi a Inarcassa o posso continuare i Gestione Separata come facevo prima di andare in pensione?

Barbara Weisz risponde

Per quanto riguarda la compatibilità fra Quota 100 e proseguimento dell’attività lavorativa, le confermo che la legge lo prevede dopo che il pensionato ha raggiunto il requisito per la pensione di vecchiaia.

Quindi, avendo lei compiuto i 67 anni, può lavorare come libero professionista. Per capire quale sia l’istituto previdenziale corretto a cui effettuare i nuovi versamenti, bisognerebbe conoscere la tipologia di attività che lei intende svolgere come libero professionista.

In alcuni casi bisogna pagare i contributi alla cassa privata (nel suo caso Inarcassa), in altri invece alla gestione separata INPS. Lei scrive che prima di andare in pensione svolgeva un’attività libero professionale con pagamento dei contributi in gestione separata, di conseguenza mi sembra probabile che possa proseguire in questa direzione se l’attività è la medesima.