Pace fiscale: saldo e stralcio tariffa rifiuti?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Franco chiede

Volevo sapere se il pagamento della tassa Comunale sull’immondizia, rientra nel saldo e stralcio.

Barbara Weisz risponde

La TARI (o altra tassa locale sui rifiuti) non rientra nella casistica dei debiti sanabili con la nuova misura del saldo e stralcio, che riguarda esclusivamente le pendenze Irpef, IVA e i debiti contributivi, ma esistono casi di tributi locali che rientrano nel condono automatico delle cartelle fino a mille euro. Mi spiego meglio.

I commi 184 e 185 della manovra 2019 (legge 145/2018) prevedono che con il saldo e stralcio si possano sanare i debiti delle persone fisiche relativi all’omesso versamento di imposte risultanti dalle dichiarazioni annuali, all’IVA, e ai contributi previdenziali.

Non c’è nessun riferimento ai tributi dovuti ai Comuni, come ad esempio la tassa locale sull’immondizia, a cui lei fa riferimento. I tributi locali, con l’unica eccezione delle violazioni al codice della strada, non sono compresi nemmeno nella pace fiscale (rottamazione ter).

Però possono essere compresi nello stralcio delle cartelle fino a mille euro previsto dall’articolo 4 del decreto fiscale: lei non fornisce l’indicazione sull’anno in cui non ha pagato la TARI. Se si tratta di una vecchia pendenza, potrebbe dunque già essere stata condonata d’ufficio.

Lo stralcio fino a mille euro riguarda tutte le cartelle esattoriali affidate all’agente della riscossione fra il 2000 e il 2017. Quindi, se il suo debito rientra in questi termini, la sua pendenza è già stata automaticamente cancellata alla data dello scorso 31 dicembre.