Niente Pensione Quota 41 con Assegno di Invalidità AIO

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Emanuele chiede

Ho 40 anni e 5 mesi di contributi ed una invalidità dell’80% da 2 anni: posso fare domanda per la pensione con Quota 41 se percepisco già il trattamento AIO – Assegno di invalidità ordinario?

Barbara Weisz risponde

La Pensione anticipata con Quota 41 è incompatibile con l’Assegno di invalidità ordinario, nel senso che i due trattamenti sono alternativi: finché fruisce di tale beneficio non potrà fare domanda di anticipo pensionistico pur avendo i requisiti per la Quota 41.

L’Assegno ordinario di invalidità è infatti equiparato ad una pensione, essendo calcolato sui contributi versati e quindi soggetto alle stesse regole ai fini della misura. I titolari di AIO devono pertanto attendere la maturazione dei requisiti per la pensione di vecchiaia, il compimento dei 67 anni di età, quando scatterà la trasformazione da Assegno Ordinario di Invalidità in prestazione previdenziale di vecchiaia.

Vero è che per andare in pensione anticipata con la Quota 41 uno dei requisiti possibili è proprio quello di rientrare nella categoria di lavoratori dipendenti ed autonomi con una riduzione della capacità lavorativa ed una percentuale di invalidità civile superiore o uguale al 74%, ma se si è già titolari di un trattamento previdenziale definitivo come l’AIO scatta l’incompatibilità.