Liquidazione buonuscita in ritardo

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Pasquale chiede

Ho cessato il mio rapporto di lavoro con Poste Italiane SpA in data 31/12/2015 e, in base alla legge n. 148/2011, avrei dovuto ricevere la liquidazione dopo 24 mesi, ma fino ad oggi non ho ricevuto il bonifico, può spiegarmi il perche?

Barbara Weisz risponde

La normativa sul TFR prevede che, trascorso il termine di 24 mesi, ci siano altri 3 mesi di tempo per mettere in pagamento il trattamento di fine rapporto. Quindi, in totale, è possibile dover aspettare fino a 27 mesi. Nel caso in cui il TFR non venga pagato in questi termini, le sono dovuti gli interessi.

Trova tutti i chiarimenti nella circolare di prassi INPS 37/2012, che riguarda anche le procedure per la liquidazione dei dipendenti pubblici (valide anche nel suo caso di dipendente di Poste Italiane) in base a quanto previsto dai commi 22 e 23 della legge 148/2011.

Nel suo caso, se ho fatto bene i calcoli, i 27 mesi scadono a fine marzo, quindi per il momento il pagamento non è in ritardo. E con ogni probabilità entro questa data le arriverà il bonifico. Se questo non dovesse succedere, quindi se la liquidazione le venisse pagata più tardi, riceverà automaticamente la somma completa di interessi.