IVA su ristrutturazioni e riqualificazione

Risposta di Greta Rosatelli

scritto il

Francesco D.F. chiede:

Se sostituisco gli infissi, quanto devo pagare di IVA? Si calcola al 10 o al 22%?

Quando si eseguono lavori di ristrutturazione o riqualificazione energetica legati ad abitazioni private, il Fisco ha previsto alcune agevolazioni riferite a determinati tipi di interventi, riconosciuti ed analizzati nella “Guida alla ristrutturazione edilizia” (aggiornata ogni anno con le novità normative). Oltre alle più note detrazioni fiscali, esiste anche un’agevolazione IVA, calcolata al 10%.

Per rispondere al quesito è però necessaria una precisazione. L’acquisto degli infissi è tra gli interventi riconosciuti per l’agevolazione, tuttavia il 10% d’IVA sarà applicato non all’intero importo della fattura ma soltanto a quella parte che eccede il valore del bene significativo (cioè il valore degli infissi stessi). In sintesi, sul costo totale, il rivenditore dovrà applicare il 22% di IVA sul costo dei beni (cosiddetti significativi – gli infissi) e sul rimanente applicherà l’IVA agevolata al 10%.

Greta Rosatelli – Esperto fiscalista

Risposta di Greta Rosatelli

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Cerca tra quelle pubblicate oppure

Chiedi all'esperto