Isopensione con reversibilità?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Maria Pia chiede

Sono prossima ad andare in isopensione. Le mensilità vengono anticipate o erogate mensilmente? Saranno dodici o tredici? E’ prevista la reversibilità?

Barbara Weisz risponde

L’assegno di isopensione viene pagato mensilmente, è prevista anche la tredicesima mensilità, mentre non c’è la reversibilità i caso di decesso del titolare della prestazione.

I superstiti avranno però diritto alla pensione indiretta, ovvero il trattamento che spetta nel caso in cui un lavoratore venga a mancare prima di diventare pensionato, in base ai contributi versati.

L’isopensione è il trattamento previsto dalla legge 92/2012, che consente di ritirarsi in anticipo a coloro a cui mancano al massimo quattro anni dalla pensione, ma la legge di Bilancio 2018 ha portato a sette gli anni di anticipo per il triennio 2018-2020.

Il trattamento è interamente finanziato dall’azienda, con la quale è necessario siglare specifico accordo, ma viene poi erogato dall’INPS. Il lavoratore riceve l’assegno ogni mese fin quando non raggiunge l’età della pensione. E’ anche tutelato da eventuali inadempienze dell’impresa, da una specifica fideiussione che viene richiesta dall’INPS per erogare il trattamento.

Per quanto riguarda la reversibilità, come detto non è prevista. Però il coniuge superstite o gli altri familiari aventi diritto hanno diritto alla pensione indiretta, che viene calcolata includendo anche la contribuzione figurativa che viene riconosciuta nel corso dell’isopensione.