ISEE 2019 per saldo e stralcio: se mancano i dati?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Ivana chiede

Vorrei fare l’ISEE 2019 per presentare domanda di saldo stralcio delle cartelle: come ottenere la documentazione sui redditi 2018 legati ad una partecipazione societaria di un componente familiare? La sua dichiarazione non sarà pronta prima di luglio.

Barbara Weisz risponde

Nel compilare la DSU (dichiarazione sostitutiva unica) ai fini della richiesta di ISEE 2019, i dati relativi al patrimonio sono autodichiarati.  Per quanto riguarda le partecipazioni societarie, la regola è la seguente:

  • se la società è quotata bisogna segnare il valore della partecipazione rilevato al 31 dicembre 2018 (o del giorno antecedente più prossimo);
  • se la società non è quotata rileva il valore della partecipazione in base alle risultanze dell’ultimo bilancio approvato o, se c’è esonero dal bilancio, determinato dalla somma delle rimanenze finali e dal costo complessivo dei beni ammortizzabili, al netto dei relativi ammortamenti, nonché degli altri cespiti o beni patrimoniali.

La regola generale vuole comunque che i dati siano autodichiarati dal contribuente o direttamente acquisiti dall’Agenzia delle Entrate e dall’INPS, in base a quanto risulta da propri archivi. In ogni caso, dal settembre 2019 l’ISEE sarà precompilato.

Tenga presente che i tempi sono stretti: la domanda di saldo e stralcio va presentata entro fine aprile, quindi le consiglio di presentare immediatamente la DSU (l’INPS risponde entro dieci giorni lavorativi) e poi la domanda di saldo e stralcio (può farlo subito dopo aver presentato la DSU, senza spettare l’attestazione ISEE).

Trova tutte le istruzioni sul sito dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione.