Pensione invalidità e assegno sociale

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Antonio chiede

Gradirei sapere se con la pensione di invalidità di euro 289 posso percepire l’assegno sociale.
Mia moglie è in attesa di visita di per pensione di invalidità: nel caso la ottenga, può chiedere anche lei l’assegno sociale? Non siamo proprietari e non percepiamo altro reddito.

Barbara Weisz risponde

I due trattamenti non si possano sommare, anzi sono alternativi l’uno all’altro. L’assistito ha diritto alla pensione di invalidità fino a 66 anni e sette mesi, poi il trattamento si trasforma in assegno sociale.

Lo prevede l’articolo 19 della legge 118/1971, in base alla quale al raggiungimento di una determinata età la prestazione di invalidità si trasforma automaticamente in assegno sociale. Il limite anagrafico era a 65 anni ma si è alzato a 66 anni e sette mesi nel 2018 e salirà a 67 anni nel 2019.

Vengono seguite regole precise per il calcolo della prestazione, salvaguardando le condizioni di maggior favore previste dalla pensione di invalidità. I requisiti per l’assegno sociale sono più stringenti, ma non verranno applicati agli invalidi civili.

Ad esempio, non si calcolano i redditi del coniuge. Quindi, nel caso di sua moglie, se le riconosceranno il trattamento di invalidità, questo si trasformerà automaticamente di assegno sociale al compimento dell’età sopra indicata.

L’importo dell’assegno sociale è più alto di quello minimi dell’inabilità: nel 2018, è pari a 368,91 euro al mese, contro i 280 euro della pensione di invalidità.