Invalidità civile e pensione di cittadinanza

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Elisabetta chiede

Mio figlio percepisce un sussidio di circa 280 euro perché inabile al 100% al lavoro. Con la nuova legge di bilancio 2019 il suo assegno verrà innalzato a 780 euro come le altre pensioni minime?

Barbara Weisz risponde

Premetto, come sempre in questi casi, che le certezze in questo senso si avranno solo quando sarà pronto il testo della manovra, ormai atteso nel giro di pochi giorni (il Governo la approverà entro il 15 ottobre). In ogni caso, in base alle anticipazioni, non escluderei che la pensione di cittadinanza possa riguardare anche casi come il suo. Mi spiego meglio: il problema è individuare la platea di persone che avranno diritto alla pensione di cittadinanza, che sarà appunto pari a 780 euro al mese.

Nelle scorse settimana sembrava che l’ipotesi più accreditata prevedesse il diritto alla pensione di cittadinanza limitato agli attuali pensionati minimi, o che comunque prendono assegni inferiori a 780 euro al mese. Escludendo altre tipologie di trattamenti, come quelli di invalidità.

Nel Def, però, c’è la chiara indicazione di modulare la pensione di cittadinanza:

tenendo conto della situazione complessiva dei nuclei familiari, anche con riferimento alla presenza al loro interno di persone con disabilità o non autosufficienti.

Quindi, mi sembra possibile che ci siano in manovra misure che estendano la pensione di cittadinanza a casi come il suo. Ma, è bene ripeterlo, si tratta solo di ipotesi.